Il Mostro

COMPRA / SHOP


ITA
ENG

 

Cast

Regia: Roberto Benigni
Sceneggiatura: Roberto Benigni e Vincenzo Cerami
Genere: Commedia, Italia 1994
Durata: 1h 53'
Scenografia:Giantito Burchiellaro
Musiche: Evan Lurie
Costumi: Danilo Donati
Produzione:
Interpreti: Roberto Benigni (Loris), Michel Blanc (Taccone), Nicoletta Braschi (Jessica), Jean-Claude Brialy (Roccarotta), Massimo Girotti (Distinguished Resident), Dominique Lavanant (Jolanda), Ivano Marescotti (Pascucci), Franco Mescolini (Insegnante di cinese), Laurent Spielvogel (Frustalupi), Vittorio Amendola (Antiquario), Paola Casale (Signora Bambino), Alessandra Celi (Poliziotta), Roberto Corbiletto (Omino), Rita Di Lernia (Moglie Antiquario), Antonella Lops (Cassiera), Eugenio Masciari (Brigadiere), Giuseppe Misiti (Giovane Poliziotto), Gennaro Morrone (Edicolante), Danilo Nigrelli (Poliziotto), Toto Onnis (Tenente Polizia), Luciana Pieri Palombi (Claudia), Laura Scarimbolo (Cassiera), Antonella Tomassi (Ragazza Bar)


Trama

Pacciani non c’entra assolutamente niente. Questa è una commedia senza nessun riferimento alla cronaca. E poi non è che se faccio un film intitolato Il Bischero dev’essere per forza un film su Berlusconi.
Così Roberto Benigni commenta il suo successo del 1997.
Il Mostro è una bella e originale commedia che narra le avventure di un normale (quasi) cittadino, Loris, che per una serie di qui pro quo viene accusato di essere un terribile maniaco, un famelico ipersessuale e un astuto
serial-killer.
Anche in questo film, come in Johnny Stecchino, la trama si basa su uno scambio di personaggi e ne rappresenta i curiosi equivoci e le fantastiche gag che ne sorgono.
Il Mostro non è un film dalle grandi pretese, è molto semplice ma tutto da ridere.
La trama del film narra di un personaggio di nome Loris, disoccupato, che si guadagna da vivere con lavori saltuari e che abita in un appartamento di proprietà del tanto odiato amministratore Roccarotta; la "guerra" che si instaura tra lui e i coinquilini è tale che Loris arriva a rubare uno dei 7 nani dal giardino per poi nasconderlo nell'armadio.
Per una serie di qui pro quo viene scambiato per un maniaco che terrorizza il quartiere, la polizia decide allora di coglierlo in fragrante utilizzando una poliziotta in borghese (Jessica Rossetti) con il compito di provocarlo per poi
al momento giusto arrestarlo.
La poliziotta entra quindi nella sua vita e ben presto si convince dell'assurdità del sospetto; Loris, molto timido, non la sfiora nemmeno e quando lei lo provoca per tentare di far scattargli il raptus libidinoso, si mette a parlare di
finanza per evadere la situazione.
Allora, il criminologo che lavora con la polizia, si finge sarto e si reca a casa di Loris e con la scusa di fargli un vestito lo analizza da vicino, durante la serata, però, avviene un'altra serie di qui pro quo che terrorizzano a morte
la già abbastanza impaurita moglie del sarto.
L'indomani un altra donna viene uccisa, proprio poco dopo che Jessica aveva rinunciato all'incarico perchè convinta dell'assurdità delle accuse verso Loris.
I poliziotti, ancora convinti della colpevolezza del poveraccio, si mettono alla sua ricerca, e così anche tutta la popolazione; durante l'inseguimento Loris si nasconde dal suo insegnante di Cinese e, suo malgrado, realizza che era proprio questo l'assassino. Grazie al pronto intervento di Jessica, che intuisce prima di tutti la verità, la polizia si precipita in casa del professore-maniaco e lo arresta.
............Jessica e Loris vissero così, insieme, felici e
contenti.........THE END

Francesco Magagnino


Note di produzione

.


Altro

Il remake by America

Un notizione arriva da oltreoceano, il nostro grande Benigni potrà ora vantare anche un remake by Walt Disney.
La riedizione de "Il mostro", il suo grande successo del 1994, verrà ora prodotto dalla casa di Topolino e realizzato da Spyglass Entertainment.
Per il momento non è ancora fissata la data la data di inizio delle riprese e non è nemmeno ufficiale il nome del regista, ma è certo che il protagonista (colui che prenderà il posto di Benigni) sarà il giovane comico Canadese Tom Green famoso negli Stati Uniti per un suo spettacolo su MTV e per la sua nuova avventura cinematografica con la commedia "Road Trip" appena uscita nelle sale americane.
Del film, però, per il momento, Benigni sarà solo il produttore esecutivo e non interverrà nemmeno nella stesura della sceneggiatura che ovviamente subirà alcuni cambiamenti a cui invece parteciperà Green.
Il 'team' produttivo di 'The monster' è formato dalla Spyglass con Roger Birnbaum e Gary Barber e dalla Hyde park entertainment con David Hoberman. I produttori esecutivi sono Jonathan Glickman, Howard Lapides e Benigni.
La notizia è senza dubbio bella perché dimostra come Benigni abbia fatto presa sul pubblico americano, ma personalmente non ho mai apprezzato i remake e non posso pensare che anche il più bravo regista e il più bravo attore possa imitare anche solo lontanamente la comicità e la bravura di Benigni (poi figuriamoci se di mezzo ci sono gli americani!!).
Benigni è Benigni e nessuno può pensare di imitare Benigni se non si chiama Benigni. (-:

Francesco Magagnino


Locandine

 



Pagina visitata 182229 volte




E-wave.it by Francesco Magagnino
© 1999-2002 - Copyright By Francesco Magagnino e "eWave.it" - Tuttobenigni.it è un sito amatoriale senza fine di lucro realizzato da Francesco Magagnino, per maggiori informazione visitare la pagina dei credits.