Benigni-Baudo 1994

Martedi' 25 ottobre (94): dallo studio Nomentano 3 della Dear va in onda,
in diretta su Raiuno, "Numero uno". Conduce Pippo Baudo. Ospite
d'onore: Roberto Benigni. Ecco la trascrizione= del duetto. Durato
dalle 22.40 alle 22.57.

Il comico si appollaia= su una sedia, dalla quale sale e scende in continuazione.

Benigni= Grazie per la calorosa
accoglienza, che vorrei ricambiare con tutto l'amore che ho nel corpo
umano. Scusa Pippo Baudo, scusa se prendo la parola prima io. Noi
l'ultima volta ci siamo veduti un anno fa a Sanremo. Da quando ti ho
baciato in bocca da allora e' stata una malattia continua. Virus di
tutti i tipi, antibiotici.=

Comunque ora son guarito. Ora, volevo dire, ho preparato questo
film, "Il mostro", non sono piu' stato, diciamo, al corrente di
quello che e' successo in Italia. Sopralluoghi all'estero, scelta=
dell'attrice, contatti, viaggi e via e via, di qua e di la'. Allora=
quando ero a Sanremo l'anno scorso, mi ricordo che eran vicine
le votazioni politicheF.
Baudo Si', erano alle porte.
Benigni Bravo. C'era Di Pietro che stava mettendo in galera tutti. Son
tutti dentro ormai, no? Craxi, Forlani... O no?
Baudo No, no.
Benigni No? Ah, bella. Poi s'era presentato quello di Milano,
ricco, come si chiamava? C'era uno, quello che voleva scendere
in campo, no?
Baudo Chi e'?
Benigni Uno che aveva messo su un
partito (boato del pubblico). No, no, non ho seguito niente.
Baudo Devi essere chiaro, non capisco.
Benigni C'era uno di Milano,=
non mi ricordo il nome, che ha messo su un partito in due o tre
ore con gli amici sua, su' cugina, su' sorella. Volevo sapere
che fine ha fatto quello la' che aveva tutti quei debiti, che
stava fallendo. Quello amico intimo di Craxi. Che fine ha fatto?

Baudo =90 presidente del Consiglio. Benigni Non hai capito bene.
Dico, quello che c'ha il fratello sempre inquisito, agli arresti
domiciliari. Quello.
Baudo presidente del Consiglio.
Benigni Nooo! Non hai capito. Io sto dicendo quello che c'aveva i
debiti,= quello la'. Dai, non scherzare.
Baudo =90 presidente del Consiglio.=
Benigni No? Presidente? Quell'editore? (risate a crepapelle) No! Come
si fa a fare presidente del Consiglio Berlusconi? E magari Giuliano
Ferrara ministro?
Baudo Si'.
Benigni (si torce dalle risate) E magari i fascisti sono al
governo.
Baudo Eh.
Benigni Sarebbe da schiantar da ridere, eh. Pensate veramente fosse
accaduta una cosa cosi'. Dimmi un po' com'e' andata veramente?=
Baudo Come com'e' andata? =90 andata che ci sono state le elezioni= il
27 marzo... .
Benigni Dai, non fare lo scemo. Dimmi la verita'.= Che so' sti
scherzi. E dai. Sempre a far battute. Occhetto che fine ha fatto?
Baudo Occhetto si e' dimesso.
Benigni =90 presidente= del Consiglio?
Baudo No, no.
Benigni E che ha fatto?
Baudo Ha scritto un libro.
Benigni Quale? Quello: non abbiate paura...
Baudo No, quello e' il libro del Papa.
Benigni Ha scritto il libro del Papa, Occhetto?
Baudo No, no.
Benigni Il Papa ha scritto= un libro con Occhetto? Karol Wojtyla e
Achille Occhetto un libro insieme?
Baudo No, per carita'! L'ex segretario del Pds ha scritto= un libro e
anche il Papa.
Benigni Il segretario del Pds e' il Papa? Ma questa e' un'idea
strepitosa! Chi l'ha avuta? Wojtyla! Questa e' un'idea,
D'Alema. Wojtyla segretario del Pds! Li sventriamo= alle prossime
elezioni! Ruini presidente di Veltroni, Ratzinger ha preso il posto
della Jotti, Wojtyla segretario. Te mi devi dire in che situazione
siamo arrivati. Ora con Berlusconi... Oh, Silvio, lo sai che ti
voglio bene, eh? Non fare il bischero, eh? Meraviglioso! Stanno anche
cercando di fermare Di Pietro, poveraccio. Con questo Biondi. Con
infiniti ladri. =90 come se uno fa il poliziotto, porta due ladri dal
capo della polizia e questo gli dice: "Eh, fammi vedere i documenti:
patente, libretto,= triangolo..." e inquisisce quello che li ha
presi. Pensa un po' quando Ferrara leggeva l'esposto contro Borrelli
con il braccio ingessato che era cascato da cavallo, no? Che poi
quando m'hanno detto che Ferrara era caduto da cavallo e s'era rotto
un braccio,= m'e' dispiaciuto per lui, ma soprattutto il pensiero mio
e' andato= al cavallo. Ferrara che monta a cavallo, ma la societa'
degli animali non dice niente? Di Pietro, lo stanno ammazzando di
lavoro,= poverino. Hanno fatto pure la partita i magistrati. Ora ne
organizzan= o un'altra: ministri contro mafiosi, praticamente
un'amichevole. No, no... l'avevano organizzata sta partita, ma dopo
non si riconoscevano nella squadra, tutti la passavano a tutti. Si fa
per scherzare, eh. Quell'altro ladro...F.
Baudo Oh! (fingendosi= minaccioso).
Benigni No, ladro non si puo' dire. Se poi dici ladro= a Cusani. Oh,
Cusani, io non l'ho detto ladro, eh. Non si dice ladro ma: individuo
che i soldi che c'ha non sono frutto del suo lavoro, ma glieli ha
presi a chi era di spalle, li', e non se n'e' accorto, via. Quindi
questo Cusani, che e' un individuo che i soldi che c'ha non sono
frutto del suo lavoro eccetera, non si puo' piu' denunciare. =90 un
po' un intellettuale, l'hai visto= no? Legge "Ali baba' e i quaranta
individui". Non si puo' piu' dire= niente a nessuno ormai. Tutti sono
fuori. Craxi, ogni settimana si scopre trenta-quaranta miliardi che ha
rubato in piu'. O ndo'= li ha messi? Un conto qua, uno la'. Oramai
anche io quando sono a casa, guardo sotto il divano: avesse lasciato
cinquecentomila lire qua. Fortunato chi lo incontrava, che prendeva
soldi. E la contessa Vacca. Che Craxi telefonava: Dai, Silvio qua c'e'
la contessa Vacca, tra mezz'ora arriva la contessa maiala. C'era una
specie di orgia, hanno fatto un maialaio spaventoso. Armanini= con
Demetra HamptonF.
Baudo Si e' innamorato.
Benigni =90 brutto= forte Armanini, eh. O che gli ha detto Armanini
per far innamorare= una cosi'? L'ha portata li', sopra Torino, a far
vedere tutti i camposanti: "Ecco cara, tutto quello che vedi un giorno
sara' tuo". E Fini, Fini. Dice: "Non siamo piu' fascisti". Con
Alessandra= Mussolini nel partito. =90 come se uno dice: il piu'
grande statista= e' Stalin, le presento Cinzia Stalin, capogruppo del
mi' partito,= pero' non siamo comunisti eh? E in Parlamento che si
picchiano continuamente? Ormai quando entrano in Parlamento, entrano
proprio= con i pantaloncini corti. La Pivetti c'ha proprio il gong,
mica piu' il campanello. Destra e sinistra son divise per pesi
massimi= medi e cosi' via, si buttano nella mischia, partono le
scommesse.=
Poi il venerdi' lotta greco-romana e al sabato sassaiola. Ora
mi vien da dire di questo Bossi, che ha messo giu' la lista dei
giornalisti. Non l'ha mica fatto apposta. Bossi non e' di Roma,
e' di Varese. Allora ha consegnato una lista: questi sono gli
undici giornalisti e non ci dovete parlare; questi sono i dieci
migliori ristoranti di Roma; queste le piu' belle undici mignotte=
di Padova. Bossi, e' un periodo che e' in difficolta'. Maroni, lo=
dice la parola stessa, avverte Bossi: guarda che a passare dal
celodurismo al celomoscismo ci vuole poco, eh. Bossi in questo
momento non ce l'ha tanto duro, eh. C'ha proprio uno dei piselli
piu' mosci della storia della politica. A farglielo tornar duro
a Bossi non ci riesce nemmeno la Schiffer, ci vuole proprio Davide=
Copperfield in persona. A che punto siamo arrivati. Ho fatto
questo film che ho proprio dedicato alla situazione politica
italiana. Ci sara' la prima a Roma giovedi', in contemporanea con=
Hammamet. Hanno fatto un nuovo patteggiamento con il giudice.
Ti chiedono: vuoi fare dieci anni a San Vittore o due anni alle
Bahamas con un'attrice? Come hanno fatto tutti, no. =90 dura, poverac=
ci,per loro, eh. Devono andare due anni chi alle Maldive, chi alle
Bahamas con queste attrici, c'hanno le piscine, gli tocca stare
in questi ritiri forzati. Quando uno ha commesso una cosa proprio=
grossa, ti mandano ad Hammamet. C'e' questo povero Bettino - ne
parlavo ieri con Silvio, ogni tanto gli telefono - che gli ho
mandato una copia del film, cosi' c'e' la prima internazionale
Roma-Hammamet. Allora io vorrei dedicare, in questo momento storico=
italiano, tutto il mio slancio politico, a questo pubblico che
m'ha voluto bene e salutarvi distintamente perche' io ora me ne
vado, da qui, vado alla prima a Milano. Vi ringrazio tutti, con
grande calore. Arrivederci alla prossima trasmissione.



Pagina visitata 17772 volte




E-wave.it by Francesco Magagnino
© 1999-2002 - Copyright By Francesco Magagnino e "eWave.it" - Tuttobenigni.it è un sito amatoriale senza fine di lucro realizzato da Francesco Magagnino, per maggiori informazione visitare la pagina dei credits.