Il mio Pinocchio (di Alessandro Vegni)

SALVE A TUTTI AMICI DI BENIGNI, non voglio rubarvi troppo del vostro tempo (prezioso!) , mi chiamo Alessandro , ho 27 anni, vivo a san Miniato (PI) e per cominciare voglio fare i complimenti al mitico Francesco Magagnino che mi ospita in questo sito perchè e' L'UNICO che di questi tempi ci fa sapere qualcosa del nostro idolo Benigni (Toscanaccio di Vergaio, come me che son pisano!) .

Ho chiesto a Mr. Magagnino di ospitarmi perchè ho una bella e strana storia da raccontare...una storia di Toscana, la Toscana che anche Collodi ha visitato. Perchè Collodi? Perchè Pinocchio è il nuovo film di Benigni, perbacco!
E' una storia che vive nelle pagine di un sito, e che cerca di dimostrare come i primi capitoli di Pinocchio potrebbero essere stati scritti a San Miniato (PI)....

GUARDATE PER COMINCIARE LA CARTINA QUI SOTTO (è dell'I.G.M. con data 1880)

pino.jpg


Come potete notare il paese di Pinocchio (oggi San Miniato Basso, frazione di San Miniato - Prov. PISA) si trova molto vicino alla stazione ferroviaria (è in alto a sin istra della foto), una linea che Collodi conosceva molto bene in quanto nell'anno 1856 gli aveva dedicato il racconto "Un romanzo in vapore - da Firenze a Livorno" dove al CAP.XVI° parla appunto di San Miniato.

La mia ipotesi su una possibile stesura del testo de "Le avventure di Pinocchio" a San Miniato (PI) parte dal cap. III dello stesso libro, dove Geppetto introduce il nome del Burattino dicendo :" "Ho conosciuto una famiglia intera di Pinocchi: Pinocchio il padre, Pinocchia la madre e Pinocchi i ragazzi, e tutti se la passavano bene,. Il più ricco di loro chiedeva l'elemosina." Come poteva uno come me , abitante al "Pinocchio" non pensare che Collodi avesse potuto aver visitato una collodi.giffamiglia abitante nel Mio paese 130 anni fa? Pinocchi (o Pinocchini) sono detti proprio gli abitanti di San Miniato Basso; in più sapevo che Collodi aveva scritto "Un romanzo a Vapore" in cui descriveva minuziosamente stazioni e luoghi della tratta ferroviaria Firenze-Livorno (tra l'altro mentendo sulla stazione di San Miniato, che chiama "stazione di San Pierino" e poi subito dopo dice che questo è un prestanome.che diavoleria stava architettando Collodi per nascondere ai suoi lettori il nome del "Pinocchio" già esistente fin dal tempo di Napoleone? )
Un lampo ed ho pensato subito : Collodi mente già sul luogo, inventa una storia di un burattino bugiardo, fa parlare Geppetto con la sua voce e dice di aver conosciuto una famiglia di Pinocchi..Lui è stato a San Miniato! In fondo pensateci bene: come fa Collodi a creare un nome come quello di "Pinocchio" partendo da zero, quando c'è un paese che è già almeno 100 anni che porta questo nome? Lo ha certamente copiato! E come fa a conoscere una famiglia intera di Pinocchi? Perché lo ha certamente visitato!

Allora, se è vero che lo ha visitato, la storia di Pinocchio deve avere riferimenti al luogo in cui il nome è stato preso!

E' stato così che ho cominciato.e per dimostrarvi che la mia ricerca va avanti da tempo ti invito , amico di Benigni, a visitare il mio sito: http://www.europinocchio.it

Tutta la ricerca che troverai è stata spedita anche al NOSTRO IDOLO Roberto "via cast cinematografico" ...chissà se qualcuno l'avrà letta!


BUON DIVERTIMENTO...e W Benigni!

 

Visita il sito Europinocchio.it: http://www.europinocchio.it

 



Pagina visitata 11656 volte




E-wave.it by Francesco Magagnino
© 1999-2002 - Copyright By Francesco Magagnino e "eWave.it" - Tuttobenigni.it è un sito amatoriale senza fine di lucro realizzato da Francesco Magagnino, per maggiori informazione visitare la pagina dei credits.